a

Lorem ipsum dolor sit, consectetur iscing sed diam nonummy nibh euismo Lorem ipsum dolor sit, consectetur

@my_wedding_day

Wedding Details

Sunday, 05 November 2017
2:00 PM – 3:30 PM
Mas Montagnette,
198 West 21th Street, NY

+1 843-853-1810

Facebook
Twitter
Pinterest
Instagram
  •  Fotografo Matrimoni   •  VADEMECUM PER LE SECONDE NOZZE

VADEMECUM PER LE SECONDE NOZZE

Fino a pochi anni fa, le seconde nozze venivano celebrate in sordina, con molta semplicità, quasi a volersi per forza defilare dalle celebrazioni in pompa magna, vista la circostanza.

Oggi, le cose stanno cambiando molto velocemente: le seconde nozze sono sempre più all’ordine del giorno, e pure chi si sposa per la seconda (o terza!) volta, ha diritto a un matrimonio speciale, senza per forza doversi giustificare se desidera una cerimonia a volte anche più sfarzosa e curata della precedente.

Premesso che il matrimonio deve essere sempre e comunque un evento speciale e magico (che sia il primo o che non lo sia), esiste comunque una serie di regole che la buona creanza e il buon senso suggeriscono, giusto per non rischiare di cadere nel cattivo gusto (quello si che è imperdonabile!)

Via libera dunque a partecipazioni, rinfresco, pranzo, servizio fotografico in gran spolvero e persino abito bianco, purchè si segua qualche piccolo accorgimento..

COME ANNUNCIARLO?

L’annuncio delle seconde nozze è forse il momento più delicato, in cui maggiormente si rischia di cadere in errori involontari ma grossolani: se dalle precedenti unioni sono nati dei figli, questi vanno informati del matrimonio per primi dai loro genitori (sarebbe meglio che il futuro coniuge non intervenisse in questo momento, per una forma di rispetto e di discrezione); a seguire, si informeranno i rispettivi genitori, familiari e infine gli amici.

Se i rapporti con l’ex coniuge sono sufficientemente distesi, si può decidere di informarlo personalmente delle nozze onde evitare che lo venga ad imparare da fonti estranee o, peggio, dai figli.

La presenza e il coinvolgimento dei figli alla cerimonia è molto importante, perché non si sentano esclusi dalla nuova famiglia che si sta formando: a seconda dell’età, possono fare da paggetti, da supporto nell’organizzazione dei festeggiamenti, possono recitare qualche lettura durante il rito (che sia civile o religioso): l’importante è che non se ne sentano esclusi o (peggio) trattati alla pari di tutti gli altri ospiti.

CHI INVITARE?

L’invito al matrimonio può coinvolgere tutti coloro con cui gli sposi desiderano condividere la loro felicità: non ci sono limiti al numero di persone, né gradi di parentela troppo lontani. L’unica cautela da adottare è nel coinvolgere l’ex coniuge o suoi parenti stretti (ad esempio gli ex suoceri) con cui si potrebbe essere rimasti in buoni rapporti. L’importante è che il nuovo coniuge sia totalmente d’accordo, per non creare momenti di tensione e per non rovinare un momento così importante della nuova vita matrimoniale.

 

E LA LISTA NOZZE?

Se solo qualche anno fa la lista nozze per un secondo matrimonio era impensabile, oggi le cose sono molto diverse: del resto, anche chi si sposa per la prima volta convive gia da qualche tempo, e non ha necessità di avere un corredo completo.

Se non serve nulla per la casa, va benissimo richiedere una donazione ad un ente benefico,o un contributo per il viaggio di nozze. In questo caso, però la cosa migliore è affidarsi ad un’agenzia di viaggi che organizzi la lista con precisione e puntualità, in modo che gli sposi sappiano chi ringraziare con precisione. Bocciatissima la pessima abitudine di inserire il codice IBAN personale nella partecipazione di matrimonio!

Qualche parente potrebbe avere comunque piacere di fare un regalo che resti agli sposi piuttosto che una quota in denaro, per cui è comunque opportuno non farsi trovare impreparati e creare una piccola lista di nozze ad hoc presso un negozio della città.

MA CIO’ CHE CONTA DAVVERO..

Seppure seconde nozze, sempre nozze sono! Per questo, qualunque cosa gli sposi desiderino per renderle speciali, vanno fatte. Ballo degli sposi? Servizio fotografico a tema? torta a tre piani con le statuine? perchè porre dei limiti solo perchè si è al secondo matrimonio?

Quello che conta è la felicità degli sposi e regalare alla nuova famiglia che sta nascendo un ricordo bellissimo e gioioso!

Leave a reply